ADDIO GAMBE GONFIE. Cause e rimedi.

 ADDIO GAMBE GONFIE!

GAMBE GONFIE

Chi di noi, a fine giornata lavorativa o dopo essersi occupate di almeno un migliaio di cose, non sente le gambe gonfie, stanche e doloranti? Chi, non guarda quelle caviglie gonfiotte, i piedi che sembrano palloncini e pensa “ Darei qualunque cosa per sentire sollievo e leggerezza”?

Ma come fare? Quali sono gli strumenti giusti per aiutare le nostre stanche gambe gonfie?

Per prima cosa, spieghiamo cosa accade alle nostre gambe.


A causa del lavoro sedentario o, al contrario, che ci costringe a stare ore in piedi; di una vita frenetica che ci induce a bere poca acqua, ad avere un alimentazione scorretta ed irregolare e a fare poco movimento, possiamo sviluppare due odiose problematiche: la ritenzione idrica e la cellulite, che altro non sono che accumuli di linfa nei tessuti. Tutto ciò, si aggrava d’estate con l’arrivo del caldo portando disagi, anche insopportabili, a causa della gambe gonfie.

Innanzitutto, diciamo che ci si può aiutare correggendo le nostre cattive abitudini: iniziando a bere almeno un litro e mezzo di acqua, mangiando sano e muovendoci un po’ di più.

 Ma per avere dei risultati ancora più soddisfacenti e, soprattutto, duraturi è fondamentale fare dei massaggi drenanti, che aiuteranno ad eliminare tutte le scorie e le tossine che il corpo produce, a smuovere i liquidi in eccesso e ad eliminarli.


Il linfodrenaggio manuale è un tipo di massaggio che stimola, favorisce e accelera la circolazione del sistema linfatico e agisce anche sul quello venoso, migliorando la circolazione sanguigna.

GAMBE GONFIE

Ricapitolando, il massaggio drenante si esegue su:

  • Gambe con ritenzione idrica (gambe gonfie)

  • Inestetismi della cellulite

  • Gambe con stasi venosa.

Come già scritto sopra, questo massaggio migliora di molto la situazione delle gambe gonfie e degli orrendi inestetismi della cellulite; aiuta tutti coloro che hanno problemi di circolazione sanguigna e permette la riduzione dei dolori alle gambe. Drenando, agevoleremo lo smaltimento della linfa vecchia e apporteremo linfa nuova alla parte interessata.

 

Ogni quanto è bene eseguire questo trattamento?

La prassi che porta a risultati migliori, è quella di iniziare con un massaggio drenante a settimana per, poi, passare a due volte al mese, dopo aver raggiunto i primi risultati.

E state pur certi che le gambe gonfie e doloranti saranno solo un ricordo!

 

 

 

Tags:

logo