SETTEMBRE BENESSERE

SIAMO TORNATI

SIAMO TORNATI

Massaggi, Estetica Avanzata, Trattamenti SPA, Tecniche Benessere, Lifting Viso Manuale e tanto tanto altro.A breve, promozioni e novità.STAY TUNED!

KOBIDO LA TECNICA GIAPPONESE PER IL MASSAGGIO AL VISO


Il massaggio dell’eterna giovinezza.

Si chiama ko bi do, conosciuto in Occidente come kobido, il massaggio che, dopo aver conquistato le star di Hollywood e i vip di casa nostra come Gianna Nannini, arriva nei saloni di estetica e nelle spa per tutte le persone che sono attratte dalla promessa che nasconde il suo nome giapponese. Il kobido è, infatti, il massaggio dell’eterna giovinezza. Il suo scopo era tra samurai e nobili dell’impero dare benessere, vigore, armonia, quiete per mantenere inalterata nel tempo la propria energia.

Kobido


Un vero e proprio lifting naturale.

Risultato di una combinazione tra antiche tecniche mediche giapponesi come la stimolazione basata su tecniche di percussione, le tecniche di massaggio della muscolatura profonda, le manovre d’impastamento, i vari specifici sfioramenti della pelle in superficie e la digito pressione. Il kobido è un vero e proprio lifting naturale, che riattiva il sistema linfatico rallentato dall’età, distende i tratti del viso attenuando le rughe e dona luminosità.

LOGO


E’ necessario affidarsi alle mani degli esperti.

Adatto a ogni tipo di pelle, normale, secca, grassa o con acne, indicato sia per gli uomini sia per le donne, il massaggio va eseguito con leggerezza, tramite una rapida sequenza di movimenti, percussioni, sapienti sfioramenti e toccate ritmiche: in tal modo il sistema nervoso è stimolato, la circolazione migliora, i muscoli si rafforzano e si rassodano. L’unica pecca del trattamento è che questi innumerevoli movimenti richiedono una grande abilità da professionista e non possono essere eseguiti da soli a casa: per benificiare del massaggio è necessario affidarsi alle mani degli esperti. Buon relax!

ADDIO GAMBE GONFIE. Cause e rimedi.

 ADDIO GAMBE GONFIE!

GAMBE GONFIE

Chi di noi, a fine giornata lavorativa o dopo essersi occupate di almeno un migliaio di cose, non sente le gambe gonfie, stanche e doloranti? Chi, non guarda quelle caviglie gonfiotte, i piedi che sembrano palloncini e pensa “ Darei qualunque cosa per sentire sollievo e leggerezza”?

Ma come fare? Quali sono gli strumenti giusti per aiutare le nostre stanche gambe gonfie?

Per prima cosa, spieghiamo cosa accade alle nostre gambe.


A causa del lavoro sedentario o, al contrario, che ci costringe a stare ore in piedi; di una vita frenetica che ci induce a bere poca acqua, ad avere un alimentazione scorretta ed irregolare e a fare poco movimento, possiamo sviluppare due odiose problematiche: la ritenzione idrica e la cellulite, che altro non sono che accumuli di linfa nei tessuti. Tutto ciò, si aggrava d’estate con l’arrivo del caldo portando disagi, anche insopportabili, a causa della gambe gonfie.

Innanzitutto, diciamo che ci si può aiutare correggendo le nostre cattive abitudini: iniziando a bere almeno un litro e mezzo di acqua, mangiando sano e muovendoci un po’ di più.

 Ma per avere dei risultati ancora più soddisfacenti e, soprattutto, duraturi è fondamentale fare dei massaggi drenanti, che aiuteranno ad eliminare tutte le scorie e le tossine che il corpo produce, a smuovere i liquidi in eccesso e ad eliminarli.


Il linfodrenaggio manuale è un tipo di massaggio che stimola, favorisce e accelera la circolazione del sistema linfatico e agisce anche sul quello venoso, migliorando la circolazione sanguigna.

GAMBE GONFIE

Ricapitolando, il massaggio drenante si esegue su:

  • Gambe con ritenzione idrica (gambe gonfie)

  • Inestetismi della cellulite

  • Gambe con stasi venosa.

Come già scritto sopra, questo massaggio migliora di molto la situazione delle gambe gonfie e degli orrendi inestetismi della cellulite; aiuta tutti coloro che hanno problemi di circolazione sanguigna e permette la riduzione dei dolori alle gambe. Drenando, agevoleremo lo smaltimento della linfa vecchia e apporteremo linfa nuova alla parte interessata.

 

Ogni quanto è bene eseguire questo trattamento?

La prassi che porta a risultati migliori, è quella di iniziare con un massaggio drenante a settimana per, poi, passare a due volte al mese, dopo aver raggiunto i primi risultati.

E state pur certi che le gambe gonfie e doloranti saranno solo un ricordo!

 

 

 

logo